winter wonderlandcomunicato stampa

Winter Wonderland | Apre i battenti la settima edizione

Ferrara, 20 dicembre 2019 – Da sabato 21 dicembre, presso Ferrara Fiere, torna l’appuntamento con Winter Wonderland, Natale in Giostra 2019, il parco divertimenti al coperto più grande d’Italia con migliaia di metri quadrati di giostre, giochi, spettacoli.

Per 19 giorni – da sabato 21 dicembre 2019 a domenica 19 gennaio 2020, 20.000 metri quadrati di padiglioni della Fiera di Ferrara si trasformano nel parco divertimenti indoor più grande d’Italia, con oltre 60 espositori, 30 attrazioni, 10 eventi speciali, e un nutrito palinsesto di show e animazioni.

In programma anche un ricco calendario di attività adatto a incontrare i gusti delle famiglie con bambini e dei giovani di ogni età. Non manca la casa di Babbo Natale, dove,  oltre a visitare la stanza dei giocattoli, in cui lavorano gli elfi, e la camera di Santa Claus (con letto, scrivania e trono), i più piccoli possono consegnare la letterina con i propri desideri a Babbo Natale in persona e partecipare ai laboratori fissati per il 21, il 22 e il 25 dicembre.

Per tutta la durata della manifestazione, nei padiglioni della Fiera sono attivi una pizzeria, una piadineria, un hamburgeria e un bar.

Tra le attività in calendario ogni giorno spiccano le giostre, con grandi classici come il brucomela e il tagadà, i gonfiabili, gli autoscontri, la Dark House popolata da fantasmi, vampiri e mummie, e il labirinto degli specchi. Ma anche il grande rullo Water Ball per rotolarsi in acqua (senza bagnarsi), la gondola della Piccola Venezia e Il Castello di Aladino con scivoli, palline e percorsi a ostacoli. I tappeti elastici e il Jumping per fare salti, capriole ed evoluzioni in aria, senza contare i giochi a premio e a gettone.

In programma anche le performance mattutine e pomeridiane (con uno speciale spettacolo serale il 31 dicembre) del Winter Circus, rigorosamente senza animali. E ancora, il teatro dei burattini, la baby dance con gli animatori e Winterello, la mascotte di Winter Wonderland, e il truccabimbi. Quotidiani pure la parata dei personaggi dei cartoni animati, con i quali ballare e farsi un selfie, lo show delle bolle di sapone giganti e quello di micro-magia, la caccia al tesoro e gli atelier creativi. Fino al capitolo musica con le note dei I Muffins Spettacoli. Dal 25 dicembre al 6 gennaio la giovane formazione teatrale bolognese mette in scena tre musical ispirati al repertorio dei film di animazione Disney: Winter Concerto, Belle e il castello incantato (da La bella e la bestia) e Il genio e la lampada magica, che si richiama ad Aladdin.

Tra le date clou, ovviamente il 31 dicembre: a chi decide di trascorrere il veglione in Fiera, Capodanno Wonderland propone il cenone e uno spettacolo di animatori a tema Alice nel paese delle Meraviglie.

Tornando ai cartoni animati, il 5 gennaio è la volta di un fenomeno internazionale, che ha conquistato milioni di bambini in età prescolare: il bimbo-coniglietto inglese Bing che, sotto lo sguardo attento del suo tutore Flop, si aggira in Fiera, probabilmente intento a combinare qualche pasticcio

Da segnare sul calendario il 6 gennaio, quando a Winter Wonderland è attesa la Befana, e, con lei, le tradizionali calze per tutti i bambini.

Dopo il successo dello scorso anno, nel weekend dell’11 e del 12 gennaio torna Winter Brick: 2.500 metri quadrati di esposizione curata dall’Associazione culturale Brickpatici, con laboratori e un’area gioco presidiata dal pupazzo Bricketto. Domenica 12 gennaio, i seguaci dei mini laterizi danesi in plastica si mescolano ai follower delle star di YouTube: a Winter Wonderland arrivano, infatti, i Valespo, all’anagrafe Valerio Mazzei ed Edoardo Esposito. A colpi di ‘vlog’ (videoblog), i due ragazzi romani sono diventati tra i personaggi più seguiti dal popolo del web, che in Fiera può finalmente conoscerli e fotografarli.

Fonte: Ufficio Stampa Ferraraitalia

Link al comunicato stampa: clicca

Foto di Couleur da Pixabay