job&orientacomunicato stampa

JOB&Orienta | Apre la nuova edizione 2018

Verona 28 novembre 2018 – Tre giorni di rassegna espositiva e un calendario fitto di eventi per valorizzare le esperienze di eccellenza della scuola italiana, promuovere i percorsi che facilitano l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, saldare buone alleanze tra scuola e impresa, raccontare i mestieri del futuro e le competenze professionali più cercate. Da giovedì 29 novembre a sabato 1° dicembre 2018, in Fiera a Verona, la ventottesima edizione di JOB&Orienta, salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, promosso da VeronaFiere e Regione del Veneto, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Più di 500 le realtà presenti nell’ampia rassegna espositiva – scuole, istituti tecnici superiori (its), accademie e università, istituzioni, aziende in recruiting, agenzie per il lavoro, associazioni di categoria, agenzie per la selezione del personale,… – e oltre 200 gli appuntamenti in calendario – tra convegni istituzionali e dibattiti, workshop e laboratori esperienziali, eventi di animazione e spettacolo -, con più di 300 relatori dei diversi mondi delle istituzioni locali e nazionali, dell’economia, della cultura.

Tra i grandi ospiti istituzionali attesi nei tre giorni, i ministri dell’Istruzione, Università e Ricerca Marco Bussetti (giovedì 29 novembre), del Lavoro, Politiche sociali e Sviluppo economico Luigi Di Maio (venerdì 30) e delle Politiche per la famiglia Lorenzo Fontana (sabato 1° dicembre).

L’evento, a ingresso libero, vede come titolo per questa edizione “DALLA CITTADINANZA AL LAVORO. Promuovere i diritti, formare competenze, garantire opportunità”: a sottolineare l’urgenza di una scuola che sempre più sappia educare alla cittadinanza e insieme orienti e formi al lavoro, ma pure il ruolo del lavoro come elemento sostanziale, non solo formale, di cittadinanza.

Da sempre JOB&Orienta promuove il dialogo e un efficace raccordo tra mondo della scuola e della formazione e sistema economico-produttivo: un dialogo che oggi più che mai ha bisogno di essere rinnovato e rinforzato, per garantire una migliore occupazione giovanile e, al tempo stesso, per sostenere la ripresa di alcuni settori del made in Italy – dal comparto della moda al turismo, all’agroalimentare… – che necessitano di nuove figure professionali e chiedono competenze aggiornate.

Giovedì 29, alle ore 10 presso l’Auditorium Verdi, Pala Expo della Fiera di Verona, l’inaugurazione con i saluti istituzionali di Maurizio Danese, presidente di Veronafiere Spa, Federico Sboarina, sindaco di Verona, Manuel Scalzotto, presidente della Provincia di Verona, Elena Donazzan, assessore all’Istruzione, Formazione, Lavoro e Pari Opportunità della Regione del Veneto. Apre poi il calendario di eventi istituzionali di JOB&Orienta, sempre in Auditorium Verdi alle ore 11.00, il convegno curato da Eni e intitolato “Il futuro è qui”. A raccontare il futuro sul palco da diversi punti di vista saranno Stefano Micelli, economista e docente, Giovanni De Lisi, visionario CEO di Greenrail, Esther Elisha, attrice italiana, Gilda Bartucci, giovane ingegnere di perforazione Eni; conduce Giampaolo Colletti, communication manager e storyteller digitale, accompagnato dalle note della “Gaudats Junk Band”.

Cuore del pomeriggio sarà il tema dell’alternanza scuola lavoro, strumento fondamentale di orientamento per i ragazzi e di sviluppo delle loro competenze trasversali, sempre più richieste oggi nel mondo del lavoro: alle ore 14.30 (Auditorium Verdi) “Dalla scuola al lavoro: orientarsi con l’alternanza”, convegno a cura di Unioncamere in collaborazione con MIUR-Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione e Federmeccanica. Sarà l’occasione per fare il punto sul funzionamento dell’asl e sulle prospettive, e insieme rifocalizzare il suo percorso di sviluppo che mira oggi a rafforzare la qualità delle esperienze. Nel corso dell’evento la premiazione dei vincitori del concorso “Storie di alternanza” promosso da Unioncamere e dalle Camere di commercio italiane: il riconoscimento andrà ai sei migliori videoracconti ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e selezionati sui territori dalle camere di commercio italiane.

Intervengono gli assessori all’Istruzione, Formazione e Lavoro Elena Donazzan, Regione del Veneto, Cristina Grieco, Regione Toscana, Melania De Nichilo Rizzoli, Regione Lombardia, l’assessore alla Comunicazione, Formazione, Politiche giovanili e Cultura della Regione Liguria Ilaria Cavo, il capo Dipartimento per il Sistema educativo di istruzione e formazione del Miur Carmela Palumbo, il presidente della Camera di Commercio di Verona e vicepresidente Unioncamere Giuseppe Riello, il vicepresidente Federmeccanica con delega al settore Education Federico Visentin, il presidente Unioncamere Veneto e vicepresidente Unioncamere Mario Pozza; conclude il presidente Unioncamere Carlo Sangalli.

Fonte:
Ufficio Stampa JOB&Orienta 2018
Link al comunicato stampa:
clicca