saiecomunicato stampa

SAIE | Le tecnologie e i prodotti più innovativi del settore

Bologna, 16 ottobre 2018 – Apre i battenti domani, mercoledì 17 ottobre, a Bologna la 53esima edizione di SAIE, appuntamento da non perdere per tutta la filiera delle costruzioni. Gli spazi della fiera ospitano e presentano per quattro giorni le tecnologie e i prodotti più innovativi del settore. Il percorso espositivo è integrato con un ricco programma di conferenze e dibattiti, momenti di alta formazione, case history nazionali e internazionali, con ampio spazio all’interattività e alla sperimentazione digitale.

Quattro i focus tematici dedicati rispettivamente arecupero e protezione sismica, riqualificazione energetica, digitalizzazione e BIM, infrastrutture e territorio. Attenzione anche all’architettura di qualità, all’impiantistica di ultima generazione e agli strumenti finanziari – approfonditi per i diversi ambiti – garantendo qualità, efficienza e sostenibilità alle operazioni.

SAIE 2018 è un’occasione di networking e confronto, che vede protagonisti le aziende e i massimi esperti del comparto, con numeri di rilievo: 450 espositori, 40mila metri quadrati occupati, 48 top speaker sul tema della digitalizzazione, 53 progetti candidati al BIM&DIGITAL Award e 15 vincitori che saranno premiati la sera del 17 ottobre, 100 momenti formativi con rilascio di crediti, 3 conferenze internazionali, 10 delegazioni estere, oltre a 6 piazze dell’eccellenza, 6 arene Digital & BIM e 3 aree della cosiddetta “digital experience”, spazi fortemente interattivi, con attività dimostrative, per toccare con mano come funziona il digitale. SAIE 2018 sarà anche l’occasione per apprezzare gli spazi ampliati di recente nel quartiere fieristico bolognese, come annunciato nell’edizione del 2016, con il rinnovamento dei Padiglioni 29 e 30 a cura dello studio Di Gregorio Associati.

IN PILLOLE:

  • Novità ed eccellenze nel settore dell’edilizia, innovazione tecnologica, spazio all’interattività e alla sperimentazione digitale
  • I numeri della manifestazione
  • Presenti ospiti di primo piano del Paese e del settore: Protezione Civile Nazionale, Provveditorato alle Opere Pubbliche per la Lombardia e l’Emilia-Romagna, ANAS, Gruppo FS, Federcostruzioni, ANDIL, Federbeton
  • In programma la visita del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli
  • Federcostruzioni presenta il Rapporto sull’innovazione con il CRESME e il progetto della Piattaforma Digitale Europea delle Costruzioni
  • Best practice nel cuore della fiera, al Centro Servizi.
    Tra le altre, un intervento su un fabbricato industriale in Emilia-Romagna, post terremoto 2012; un’opera nata da un’iniziativa di sostituzione edilizia a Fidenza (Parma) firmata delboca+Partners con Montanari Costruzioni; un progetto promosso a Treviso dalla Cazzaro Costruzioni con Stefano Boeri architetti; il primo archivio nazionale delle opere pubbliche con il Provveditorato alle Opere Pubbliche per la Lombardia e l’Emilia-Romagna; un’iniziativa di digitalizzazione del prodotto tipico “pietra naturale” per la Rete artigianale di Bolzano; i progetti vincitori del BIM & DIGITAL Award; il software Hy-stone per la mitigazione del rischio di caduta massi, in ambiente 3D e con approccio BIM; ANAS ‘smart bridge’ sul Viadotto Daino; l’adeguamento idraulico del ponte della linea ferroviaria Torino – Modane con RFI, Rete Ferroviaria Italiana.

Fonte:
Ufficio Stampa SAIE
Link al comunicato stampa:
clicca