mostra del gelatocomunicato stampa

Mig | Continua il focus sui mercati esteri

Longarone 16 novembre 2017 – A poche settimane dall’apertura fervono gli ultimi preparativi a Longarone Fiere per la 58^ edizione della Mostra Internazionale del Gelato Artigianale, in programma da domenica 3 a mercoledì 6 dicembre prossimi. La più antica tra le manifestazioni di settore per quattro giorni farà anche quest’anno di Longarone la capitale del gelato artigianale, confermandosi il punto di riferimento per i gelatieri italiani ed europei. Hanno confermato la loro presenza aziende leader internazionali in fatto di macchine, attrezzature, semilavorati, materie prime, arredamenti e accessori per la gelateria artigiana. In fiera sono attesi operatori e gelatieri provenienti da diversi Paesi del mondo: nel 2016 le presenze hanno confermato quota 25.000 con provenienze da 48 Paesi esteri, in particolare da Germania, Austria, Spagna, Olanda e dai Paesi dell’Est Europa.

E la MIG continua a guardare sempre più con maggior forza ai mercati esteri. Numerose infatti le iniziative che hanno portato le dimostrazioni e la distribuzione del gelato oltre confine. Ultima in ordine di tempo, la presenza al WTM London (World Trave Market), evento leader a livello mondiale nel settore turistico, dal 6 all’8 novembre scorsi, su invito dell’ Enit, l’Agenzia  nazionale italiana del turismo. E ancora a Lubiana in Slovenia il 23 novembre prossimo spetterà alla MIG rappresentare il buon gusto italiano con il dolce freddo.  Sono previste inoltre in fiera diverse delegazioni di operatori del settore da Spagna, Polonia, Kazakistan, Azerbaijan, Brasile e Marocco.

Tutto questo da motivo al Presidente di Longarone Fiere Giorgio Balzan e al Presidente della MIG Fausto Bortolot  di essere fiduciosi. “Sarà, dicono, una mostra in linea con le più belle edizioni, ma ci sono le condizioni per ulteriori passi in avanti nel segno della qualità”. Sarà presente infatti il fiore delle imprese che rientrano nel mondo del gelato artigianale; presenteranno le loro novità le aziende che primeggiano per innovazione, per freschezza imprenditoriale, per vivacità promozionale. La MIG, è il caso di ricordarlo, è prima di tutto una fiera economica, dove si fa business.

Un occhio di riguardo, come sempre, MIG lo avrà per il mercato della Germania. UNITEIS, l’Unione dei gelatieri artigiani operanti in terra tedesca organizzerà infatti momenti di confronto su temi di stretta attualità e presenterà la campagna del gusto ufficiale per la Germania 2018 che coinciderà con quello della Giornata Europea del Gelato Artigianale. Le sale della fiera ospiteranno inoltre le assemblee annuali di Artglace, la confederazione che riunisce le associazioni dei gelatieri operanti nell’UE, e delle Associazioni dei gelatieri italiani in Austria, Olanda e nella stessa Germania. Non mancheranno anche in questa edizione di MIG i momenti di confronto su temi di stretta attualità, che si affiancano a iniziative promozionali del comparto della gelateria artigianale, come il tavolo di confronto tra le figure ispettive a livello europeo (interverranno Austria, Belgio, Croazia, Francia, Germania, Italia, Slovenia, Spagna), soggette alla stessa normativa comunitaria, ma attuata in modo differente, con una particolare attenzione all’audit esteso con l’obiettivo quindi di intaurare una sinergia tra i gelatieri e gli addetti ai controlli per arrivare al rispetto più ampio possibile delle norme di igiene, prevenendo le sanzioni. Continuerà inoltre con diverse dimostrazioni, che impegneranno anche chef stellati, la promozione del gelato gourmet nella ristorazione.

Spazio poi come sempre ai concorsi, ormai storici, che caratterizzano la MIG: la 48. “Coppa d’Oro” sarà incentrata sul gusto mandorla e la fase finale pubblica vedrà confrontarsi i migliori finalisti con il gusto noce. Mercoledì 6 dicembre si terrà la finale del 24. Concorso nazionale di gelateria “Carlo Pozzi”, riservato agli allievi delle scuole alberghiere qualificate dopo diverse selezioni in giro per l’Italia. Saranno assegnati anche il premio “Gelaterie in web”, riservato ai migliori siti internet delle gelaterie, e il 22. premio “Mastri Gelatieri”, mentre l’ormai consueto premio delle gelaterie su AppGelato vedrà anche quest’anno premiata la “Passione”.

Confermato poi il Premio “Innovazione MIG Longarone Fiere”, destinato a premiare, tra le aziende espositrici, i contenuti fortemente innovativi in termini di tecnologie di lavorazione e di prodotti per la gelateria artigianale, che si va ad aggiungere agli appuntamenti sempre molto seguiti di dimostrazione di intaglio di frutta con il maestro Beppo Tonon, famoso in tutto il mondo per le sue composizioni. Da ricordare infine che MIG è anche la sede in cui ogni anno viene scelto, con la presenza di noti gelatieri in rappresentanza delle diverse zone dell’Italia, il Gusto dell’Anno 2018, iniziativa organizzata dal G.A. – Comitato Nazionale per la Difesa e la Diffusione del Gelato Artigianale e di Produzione Propria e dalla stessa Longarone Fiere.

.

 

Fonte:
Ufficio Stampa Mig Fiera del Gelato 2017
Link al comunicato stampa:
clicca