acoustic guitar villagecomunicato stampa

Acoustic Guitar Village | un viaggio nel mondo della chitarra acustica

Cremona 16 novembre 2017 – Missione americana per l’ Acoustic Guitar Village di Cremona Musica in vista dell’edizione 2018 del salone dedicato agli strumenti musicali d’alta gamma. Alessio Ambrosi (artistic advisor) e lo staff dell’Acoustic Guitar Village sono appena rientrati da un viaggio nel corso del quale hanno visitato il Woodstock Invitational Luthiers Showcase, manifestazioni fra le più importanti al mondo dedicate alla chitarra acustica, la leggendaria Martin Guitars Factory di Nazareth in Pennsylvania, e Rudy’s Music a New York. Grandi progetti si stanno preparando in vista di Cremona Musica 2018, e a confermarlo è lo stesso Ambrosi: «E’ stata un’ottima esperienza, nel corso della quale abbiamo realizzato numerosi contatti e organizzato importanti incontri per lo sviluppo di progetti futuri, tutto in funzione dell’espansione e della crescita dell’Acoustic Guitar Village all’interno di Cremona Musica, che per fine settembre 2018 si presenta già interessante e pieno di attività».

Lo staff della manifestazione cremonese ha visitato l’azienda delle chitarre Martin, definita come «un riuscito mix di produzione con macchinari moderni e interventi manuali di personale con grande perizia da liutai». Altro appuntamento al quale il gruppo dell’Acoustic Guitar Village non ha voluto mancare è stata l’apertura della manifestazione Woodstock Invitational Luthiers Showcase, nella cittadina di Woodstock (NY), dove ancora sono vivi l’atmosfera e il ricordo del mitico festival del 1969.

Al di là della mitologia rock, la manifestazione dedicata alla liuteria nel teatro di Bearsville presenta i migliori liutai di chitarre acustiche americani, con presenze da tutto il mondo. «E’ veramente una mostra di strumenti di alta liuteria, con delle eccellenze e dei lavori artigianali straordinari – continua Ambrosi -. L’accoglienza è stata molto positiva e la stima verso il nostro staff sono stati cosa molto piacevole e gradita: l’Acoustic Guitar Village a Cremona Musica è ormai una realtà consolidata nel circuiti degli eventi chitarristici internazionali e meta ambita per esporre strumenti di alta qualità. Abbiamo incontrato Baker Rorick, l’organizzatore dell’evento, per finire con John Monteleone, Dick Boak, Michael Gurian, Roger Sadowsky, Steve Klein, Linda Manzer, Brian Gallup, Jason Kostal, Matt Umanov, e molti altri. Abbiamo captato l’interesse di partecipare a Cremona Musica, sia per presentare le creazioni di liuteria sia per portare argomenti e iniziative interessanti. Abbiamo già progettato con alcuni di loro lo svolgimento dei corsi di liuteria per il 2018 e altri eventi e mostre di sicuro interesse».

L’ultima tappa della visita negli Stati Uniti era prevista a New York City dove l’ Acoustic Guitar Village ha visitato due dei negozi e luoghi musicali più importanti della città: Matt Umansov Guitars e Rudy’s Music. «Rudy Pensa, celebrato collezionista di strumenti vintage e proprietario-animatore di Rudy’s Music – continua Ambrosi – ha dimostrato un amore palpabile per Cremona, testimoniato dal bellissimo libro pubblicato pochi anni fà dal titolo Archtop Guitars: the Journey from Cremona to New York, dove si parla dei violini di Stradivari, Amati, Guarneri del Gesù e delle chitarre di D’Angelico, D’Acquisto e Monteleone».

L’Acoustic Guitar Village a Cremona Musica si arricchisce quindi di nuovi progetti, e conferma la vocazione a diventare sempre di più una meta ambita per produttori e appassionati della sei corde acustica, classica e contemporanea, senza dimenticare tutta la famiglia di strumenti a corde, a pizzico e a plettro.

Fonte:
Ufficio Stampa Cremona Mondomusica
Link al comunicato stampa:
clicca

ARTICOLI CORRELATI

Altri