devotiocomunicato stampa

Devotio | Clima di riflessione e innovazione del ambito religioso

 

Bologna 7 ottobre 2017Un mese importante quello di ottobre 2017 per la città Felsinea: la visita di Papa Francesco (1 ottobre) e la chiusura del Congresso Eucaristico Diocesano (8 ottobre). In questo clima di riflessione e innovazione del ambito religioso parte la prima edizione di Devotio,Esposizione di prodotti e servizi per il mondo religioso, dall’ 8 all’11 ottobre 2017, presso il Quartiere Fieristico di Bologna, Padiglione 33Devotio offre una visione a tutto tondo e vuole essere un momento di crescita per il settore attraverso iniziative capaci di permeare di valori l’intera manifestazione, con continuità di fruizione tra parte commercialeanima culturale e innovazione. La manifestazione rappresenta una nuova occasione di dialogo tra il mondo della produzione, della progettazione e dei servizi con le istituzioni ecclesiastiche e gli addetti ai lavori.

Nella vetrina espositiva saranno protagoniste molte tra le più importanti realtà produttive del mercato (dall’arredamento ai complementi, dall’impiantistica alle tecnologie, dagli oggetti ai paramenti liturgici, dalle vetrate ai mosaici, dall’arte sacra all’architettura, dai servizi e all’articolo devozionale che vede in mostra immagini sacre, rosari, medagliette, prodotti editoriali, icone, gadget e souvenir).

Un’ampia proposta culturale gravita sul tema “I cinque sensi nella liturgia” – La chiesa evangelizza e si evangelizza con la bellezza della liturgia [Evangelii Gaudium]: una mostra e un programma di incontri di approfondimento (nello Spazio Arena, Pad. 33) con anche il riconoscimento di crediti formativi per gli Architetti e un appuntamento con crediti per i Giornalisti.

Il tema “I cinque sensi nella liturgia” che si è scelto per caratterizzare la prima edizione di Devotio vuole essere un appello a ricercare una sempre nuova bellezza nella proposta liturgica, nella convinzione che la celebrazione sia il terreno di rinnovamento continuo della vita. Questo significa che nella liturgia tutta la sensorialità deve essere coinvolta in un’esperienza importante mediante il concertato coinvolgimento degli elementi costitutivi della spazialità e della ritualità.  Non a caso tatto, gusto, vista, udito e odorato sono direttamente stimolati dall’azione liturgica e attraverso le esperienze sensoriali dove è possibile vivere la partecipazione comunitaria.

Devotio è patrocinata dal Pontificio Consiglio della Cultura del Vaticano, l’Ufficio Liturgico Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana, la Diocesi di Bologna, la F.A.C.I. Federazione tra le Associazioni del Clero e dalla F.I.S.C. Federazione Italiana Settimanali Cattolici.

Fonte:
Ufficio Stampa Devotio 2017
Link al comunicato stampa:
clicca