il salone del campercomunicato stampa

Il Salone del Camper | Le mete preferite dai turisti stranieri

Parma, 07 settembre 2017 – Ancora pochi giorni e 130 mila camperisti e curiosi del Turismo in Libertà saranno pronti a partire per le Fiere di Parma. E’ questo il numero dei visitatori attesi al polo fieristico, dove sabato 9 settembre aprirà i battenti il Salone del Camper, il più importante appuntamento di un settore in continua crescita. Dai dati dell’Osservatorio 2017 sul Turismo in Libertà, fornito dal CISET con il quale da anni Fiere di Parma e APC collaborano, nel 2016, sono stati infatti 8,4 milioni i turisti in libertà in Italia.

In camper, caravan e tenda hanno scelto come destinazione principale il Veneto (32%), con le province di Verona e Venezia. Oppure il Trentino AA (12%), Lombardia (11,4%), Toscana (10,5%) ed Emilia R. (7,1) Nel complesso 54,3 milioni di notti che hanno generato per il Bel Paese un fatturato di circa 2,9 miliardi di Euro. Una passione che contagia italiani e stranieri: dall’estero sono arrivati in 4,3 milioni, provenienti principalmente da Germania, Olanda, Francia e Austria (per 26,7 milioni di notti), mentre sono stati 4,1 milioni gli italiani che hanno viaggiato in patria (per 27,6 milioni di notti) spendendo 1,5 miliardi di Euro. Un popolo soddisfatto quello degli stranieri in libertà: quasi un terzo degli stranieri è stato in Italia almeno dieci volte. Nel complesso è attirato dalla qualità della risorse naturali e storico-artistiche e dalla qualità della cucina e della ristorazione.

Poichè la gastronomia è tra le attrattive per i turisti che scelgono l’Italia, la conferenza inaugurale che aprirà l’ottava edizione del Salone del Camper sarà appunto dedicata a “Camper Gourmet, il Turismo in Libertà e le eccellenze DOP e IGP”. Interverranno Gian Domenico Auricchio, Presidente di Fiere di Parma, Simone Niccolai, Presidente APC, Franco Iseppi, Presidente Touring Club Italiano e Mauro Rosati, Direttore Generale Fondazione Qualivita. Il salone del Camper, aperto fino a domenica 17 settembre, è organizzato da Fiere di Parma e APC – Associazione Produttori Caravan e Camper: 120 mila metri quadrati complessivi che ospiteranno l’eccellenza della produzione italiana e internazionale, mezzi contemporanei, con alti contenuti di design, tecnologicamente evoluti ma alla portata praticamente di tutti gli appassionati. Grazie infatti a nuovi modelli entry level e a finanziamenti personalizzati a tasso zero in molti potranno uscire dal salone con un camper nuovo. D’altra parte, sono ben 700 i mezzi proposti e tante le novità.

C’è attesa ad esempio per il debutto ufficiale in Italia per il Ducato 4×4 Expedition 2017 di Fiat, per chi ama fare turismo “di scoperta”. Fiat Ducato 4×4 Expedition 2017 è stato allestito pensando a una clientela sensibile a uno stile di vita sportivo e avventuroso, ma che non rinuncia al meglio dei contenuti tecnologici. Spazio alle mini caravan come Tommy Turtle, il tear drop italiano di scuola americana mentre la gamma di caravan di grande successo della Hymer GmbH & Co. KG, la ERIBA Touring, vede quest’anno una nuova interpretazione in occasione del 60°anniversario dell’azienda: il retrò incontra il moderno, in quattro varianti di layout in commercio a breve. Anche il pratico Doblò si può trasformare in un minicamper, come ha fatto la Olmedo: dalla vettura a cinque posti in pochi secondi si ricava una cuccetta per coppie con spirit outdoor e sportive.

Completamente nuovi inoltre i tredici modelli della gamma Sun Living di ADRIA, con un soluzioni “a scomparsa” che permettono di aumentare lo spazio. Trigano risponde alle nuove esigenze del mercato ad esempio con la serie speciale per la gamma CI Kyros Van e Roller Team Livingstone Limited Edition: da una storia di successo nasce il van dalla nuova indole, più audace, dinamica e sportiva. Laika per festeggiare i 25 anni della storica gamma Ecovip offre design di ispirazione geometrica, materiali pregiati come il legno Noce Italiano, e soprattutto un innovativo concept di light design con numerose fonti di luce indiretta che creano atmosfere rilassanti. Ed è proprio l’accuratezza del design a collegare idealmente il mondo dei camper con quello della nautica: Mobilvetta espone i suoi motorhome che traggono ispirazione dallo stile degli yacht.

Grande curiosità infine per il Multivan Bulli 70 di Volkswagen, che richiama il mitico Bulli icona del Flower Power, che quest’anno compie 70 anni, ed il California Beach 2,0 TDI 150cv 4MOTION utilizzato nell’ultima avventura del noto programma televisivo Overland. Novità assoluta del format 2017, invece, l’area dedicata alla tenda. Modelli per la famiglia e per gli sportivi che saranno in esposizione a fianco dei carrelli da tenda francesi di Trigano Mdc, delle verande gonfiabili dell’inglese Kampa, dell’arredo esterno dell’austriaca Gentle Tent e gli accessori per il campeggio di Beaver Brand.

I numeri del VI edizione del Rapporto Nazionale sul Turismo in Libertà in Camper e in Caravan di APC confermano il trend positivo del settore e l’articolazione della proposta espositiva del salone. Nel 2016 gli autocaravan fabbricati in Italia sono aumentati rispetto all’anno precedente del 22% (in tutto 15.150) con 4.250 nuove immatricolazioni ( +13,7% vs 2015), per un settore che impiega oltre 5.500 persone e genera un fatturato annuo di 750 milioni, confermando il nostro paese tra i migliori produttori europei. Il 77% della produzione italiana finisce all’estero, con 13mila mezzi esportati nel 2016. E il 2017 non sembra essere da meno, dato che nel primo semestre le vendite di autocaravan nuovi sono in aumento (+14,5% vs primo trimestre 2016) registrando una crescita percentuale perfettamente allineata con gli incrementi dei principali Paesi europei

Come possiamo vedere qui a Parma – afferma Simone Niccolai, Presidente di APC-Associazione Produttori Caravan e Camper – il Turismo in Libertà si sta affermando come forza trainante della nostra economia: il 2016 è stato l’anno della conferma e della definitiva ripartenza di tutto il nostro comparto, che anche nei primi 6 mesi del 2017 continua a crescere a doppia cifra (14,5% rispetto al I semestre 2016). Oltre al boom di immatricolazioni ed esportazioni, sottolineiamo che ogni anno sono più di 8 milioni i camperisti italiani e stranieri che visitano il nostro Paese, generando un fatturato di circa 2.9 miliardi di Euro.”

PER INFORMAZIONI ALLA STAMPA:

Ufficio Stampa Il Salone del Camper 2016

Klaus Davi & Co. 02 860542
Luca Bragadini      l.bragadini@klausdavi.com
Adriano Ronconi    a.ronconi@klausdavi.com

 

Fonte: Ufficio Stampa Fiere di Parma

Link al comunicato stampa:clicca