fiera del levantecomunicato stampa

Fiera del Levante 2017 | Musica, teatro, danza, arte e creatività a 360 gradi

 

Bari, 01 settembre 2017 – Fiera del Levante 2017 è anche cultura e arte. L’edizione numero 81, infatti affianca l’economia alla cultura e lo fa attraverso un ricco calendario di eventi. Novità assoluta di quest’anno è rappresentata dal Polo delle Arti e della Cultura della Regione Puglia.

Un padiglione dedicato a musica, teatro, danza, arte e creatività a 360 gradi che permette ai visitatori della Campionaria, di conoscere e avvicinarsi alle professioni della Cultura. Realizzato dalla Regione Puglia e dal Teatro Pubblico Pugliese il Polo, ospitato nel padiglione 115, è punto nevralgico del quartiere fieristico, attraverso parole chiave quali  formazione, rete, multidisclipinarietà e innovazione.

Durante i giorni della Fiera il programma del Polo prevede lezioni, masterclass, laboratori, mostre, stage, con prestigiosi rappresentanti della scena pugliese e nazionale che accompagnano partecipanti e visitatori in un viaggio nel mondo dell’Arte e della Cultura.

Per la prima volta, inoltre, la prestigiosa Accademia del Teatro alla Scala di Milano sarà presente in Fiera dal 15 al 17 settembre con il progetto Innovazione on stage, realizzato in collaborazione con la Fondazione TIM, che ha lo scopo di far conoscere l’Accademia e la propria offerta formativa legata alle professioni dello spettacolo.

E ancora. Il padiglione 115 dal 9 al 17 settembre, ospita una mostra di abiti di scena a cura della Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari e spazi di promozione e diffusione delle attività del Sistema Regionale delle Arti e della Cultura che comprende i soggetti partecipati dalla Regione Puglia.

E la danza è anche conoscenza delle tradizioni straniere. Infatti nel padiglione 110 dell’Internazionalizzazione sono previste giornate a tema organizzate dai Paesi presenti, per far conoscere le rispettive culture e tradizioni attraverso un programma di danze dal Mondo.

Cultura è anche cinema attraverso la rassegna “Il Mondo Nuovo”, curata da Apulia Film Commission, nell’Arena ex Palazzo del Mezzogiorno/Apulia Film House.

In programma, dal 10 al 15 settembre: “Io sono lì” di Andrea  Segre; “L’assedio” di Bernardo Bertolucci; “Nuovomondo” di Emanuele Crialese; “La stoffa dei sogni” di Gianfranco Cabiddu; “Ameluk” di Mimmo Mancini e “La bella gente” di Ivano De Matteo. Sabato 9 e sabato 16 due i “Talk Show” che vedranno le attrici Margherita Buy e Laura Morante raccontare i momenti più importanti della loro carriera, attraverso aneddoti, ricordi e testimonianze di set e di vita.

Inoltre, in Fiera, il padiglione 152 bis, grazie alla collaborazione fra il Consiglio Regionale pugliese e la sezione regionale dell’Unpli (l’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia), sarà animato per tutta la settimana della Campionaria da convegni, dibattiti ed eventi organizzati dalle associazioni presenti sul territorio per valorizzare e promuovere le tradizioni locali e riscoprire la memoria storica e le tradizioni. Ma non solo, perché grazie a 16 Pro Loco coinvolte, non mancheranno momenti animati fra le vie del quartiere fieristico, grazie ai Cortei storici. Più di 900, infatti saranno i figuranti che sfileranno indossando le tipiche vesti e gli accessori dell’epoca, in modo da far rivivere momenti importanti e fondanti della storia locale. L’attenzione ai particolari, la fedeltà dei costumi e la perfetta riproduzione dei dettagli degli accessori, degli utensili e delle armi d’epoca permetteranno così di far fare un tuffo nel passato ai visitatori della Fiera e un viaggio nella vita dei propri antenati.

 

Fonte:
Ufficio Stampa Fiera del Levante 2017
Link al comunicato stampa:
clicca