fiera del levantecomunicato stampa

Presentata alla stampa l’ 80esima edizione della Campionaria

Internazionalizzazione e innovazione, il commissario Bisceglia illustra le novità della Campionaria 2016

Bari, 8 settembre 2016Internazionalizzazione delle imprese, crescita economica e una particolare attenzione al sociale. Questi i temi centrali dell’ 80esima edizione della Campionaria, presentata oggi alla stampa nel nuovo Centro congressi del quartiere fieristico. Ad illustrare le novità in esposizione tra due giorni (inaugurazione sabato 10 alle 10.30) sono intervenuti il commissario straordinario Antonella Bisceglia, il sub-commissario Mario D’amelio, il presidente della Camera di Commercio di Bari Sandro Ambrosi, il sindaco di Bari Antonio Decaro, l’assessora allo Sviluppo economico della Regione Puglia Loredana Capone, l’assessora allo Sviluppo economico del Comune di Bari Carla Palone. La conferenza stampa si è conclusa con l’intervento del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.

In Fiera toccheremo con mano il lavoro che le nuove generazioni si avviano a compiere in sinergia con le principali filiere produttive e imprenditoriali del nostro territorio – ha detto il commissario straordinario dell’Ente Biscegliae voglio sottolineare il valore simbolico di questa fase di transizione della Fiera. Non è un caso la scelta del claim di quest’anno: Infinite Emozioni. Tra due giorni si toccheranno con mano i progressi della nostra terra, perché il lascito della tradizione è associato al ruolo di attrazione e promozione che la Fiera ha assunto in tanti anni”.

La conferma viene dalla presenza costante di operatori economici e culturali attenti ai processi di internazionalizzazione – ha continuato Bisceglia – con i quali la Fiera ha avviato innovative strategie di co-marketing. Per la prima volta la Campionaria sarà anche una rassegna di start-up che mettono al centro della crescita i giovani talenti pugliesi”.

Questi sono i risultati di un esemplare impegno di squadra – è intervenuto il sub-commissario all’Ente Mario D’amelioe le sinergie con le istituzioni dimostrano i progressi compiuti, per i quali ringrazio il lavoro del commissario Biseglia e dei dipendenti della Fiera”.

Della capacità della Fiera di adeguarsi al cambiamento ha parlato Sandro Ambrosi, presidente della Camera di Commercio di Bari. “Il progetto Fiera prosegue – ha detto Ambrosi – e questo lo si deve soprattutto all’interessamento delle istituzioni. La crisi che ci ha attanagliato sette-otto anni fa è durata al massimo un anno, però oggi quella crisi non è più la stessa, c’è invece il cambiamento che dobbiamo cogliere, e in questo senso deve cambiare da parte di tutti gli operatori il modo di fare azienda, di fare istituzioni e di fare Fiera. La fiera ha accettato questo cambiamento – ha proseguito Ambrosi – e l’edizione 2016 è la prova dell’estremo dinamismo e ottimismo che è nel DNA degli operatori di questo territorio e della maggior parte degli espositori della Fiera del Levante”.
Il sindaco di Bari Antonio Decaro ha presentatio le iniziative “fuori salone”, una tre giorni di musica di rilievo internazionale nei pressi dello Stadio della Vittoria. La Fiera non è solo un motore commerciale, ma anche attrattore turistico, tanto che il Comune di Bari per la Campionaria apre alla cittadinanza il Teatro Petruzzelli: l’iniziativa si chiama “Il teatro da scoprire” e propone un nuovo calendario di visite guidate al Politeama Barese, che partirà in concomitanza con l’apertura della 80a edizione della Fiera del Levante. “Voglio sottolineare – è intervenuto Decaro – che questa è l’ultima edizione della Campionaria organizzata interamente dall’Ente Fieristico in collaborazione dei soci istituzionali. Abbiamo fatto un buon lavoro, nei momenti belli e nei momenti brutti, e sono certo che mi permetterete di scomodare Churchill che diceva “Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna comunque cambiare“.

L’impegno della Regione per la rinascita della Campionaria è stato al centro dell’intervento dell’assessora allo sviluppo economico della Regione Loredana Capone: “La Fiera per noi continua tutto l’anno, e per l’ottantesima edizione ci siamo concentrati sui processi di internazionalizzazione e abbiamo dedicato uno stand al mondo poco conosciuto dei parchi pugliesi, in particolare al Parco Nazionale dell’Alta Murgia, con lo scopo di spingere la destagionalizzazione del turismo e la valorizzazione delle nostre risorse paesaggistiche”.

Determinante la presenza della Regione Puglia alla 80esima edizione della Campionaria. Ne ha illustrato le linee guida e le novità, concludendo la conferenza stampa, il presidente della Regione Michele Emiliano.

In questa edizione – ha spiegato Emiliano – la Regione Puglia avrà cinque grandi luoghi espositivi, con un focus sulle novità in materia di Sanità. È la prima volta che la sanità pugliese si esibisce senza veli e senza ipocrisie, mettendo a nudo i suoi punti di forza ma anche i suoi punti di debolezza. Presenteremo, inoltre, la nostra capacità di intervento per il contrasto della povertà, il RED (Reddito di Dignità) verrà spiegato a tutti i cittadini che saranno qui in Fiera”.

Il presidente della giunta regionale ha anche annunciato il padiglione della Ricostruzione, dedicato alla “capacità tecnica pugliese e alla solidarietà della Regione nei confronti dei nostri fratelli che hanno subito il disastro del terremoto di Amatrice”.

 

Fonte:
Ufficio Stampa Fiera del Levante
Link al comunicato stampa:
clicca